VECCHIO CONTINENTE

Vecchio continente, sei rimasto solo
anche l’ultimo guerriero ha spiccato il volo
nelle nostre menti, restano i ricordi
di una stirpe che lottava dall’Appennino ai fiordi

Vecchio continente ora stai piangendo
nelle notti di Belgrado puoi sentirne il lamento
ma la speranza è negli occhi di un bambino
che ora sta crescendo ad Oldham, Derry o Berlino

Grande Europa la tua stella torni a brillare
quanto sangue sopra i tuoi monti ed in fondo al tuo mare
grande Europa, tu sei madre di eroi e cavalieri
ma cosa vogliono questi mercanti e questi banchieri

Vecchio continente che triste destino,
nel vedere la tua gente camminare a capo chino
accecati dall’oro, soffocati dall’usura
han venduto l’anima agli Yankees e alla mezzaluna

Vecchio continente, ora stai sperando
nel vedere in quella piazza i tuoi vessilli ancora al vento
c’è ancora chi lotta, c’è ancora chi spera
e quest’invasore lo vogliamo…nell’arena

Grande Europa la tua stella torni a brillare
quanto sangue sopra i tuoi monti ed in fondo al tuo mare
grande Europa, tu sei madre di eroi e cavalieri
ma cosa vogliono questi mercanti e questi banchieri